Contatti
CATASTO DEGLI IMPIANTI TERMICI MODALITA’ E TERMINI PER LA TRASMISSIONE ALLA PROVINCIA DEL MODELLO CATASTO IMPIANTO, PER LA COMUNICAZIONE DELL’AVVENUTO CONTROLLO, DEI RELATIVI ESITI, E PER LA TRASMISSIONE DEI RAPPORTI DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA

A seguito dell’evoluzione normativa, a cura della Provincia e del Comune di Arezzo, è stato messo a punto ed è disponibile una nuova versione del software gestionale, denominato GITA (Gestione Impianti Termici by Arezzo), accessibile tramite la rete Internet, per la gestione dei dati relativi agli impianti termici esistenti nel territorio della Provincia di Arezzo e del Comune di Arezzo.

Spetta alla Provincia di Arezzo ed al Comune di Arezzo, da una parte, ed ai Centri di Assistenza e manutentori dall’altra, costituire ed aggiornare la base dati relativa agli impianti termici per la climatizzazione esistenti nel territorio (Catasto degli Impianti Termici) nel modo che segue: la Provincia di Arezzo e il Comune di Arezzo curano la prima costituzione del Catasto degli Impianti Termici mediante l’acquisizione, principalmente attraverso i fornitori di energia, dei dati a loro disposizione sugli impianti termici esistenti nella Provincia di Arezzo; i Centri di Assistenza ed i manutentori danno il loro contributo alla formazione ed implementazione del Catasto degli Impianti Termici inviando alla Provincia di Arezzo e al Comune di Arezzo: il MODELLO CATASTO IMPIANTO ed i RAPPORTI DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA, di cui all’articolo 3 Disciplinare.

I Centri di Assistenza ed i manutentori accreditati devono redigere il MODELLO CATASTO IMPIANTO ed i RAPPORTI DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA, oltreché in tre copie cartacee originali, anche in forma telematica, utilizzando l’apposito software gestionale (GITA) messo loro gratuitamente a disposizione, per essere inviato alla Provincia di Arezzo e al Comune di Arezzo, tramite tale forma, in via ordinaria, entro giorni 30 (trenta) dalla data della loro redazione a seguito di sopraluogo. A tal fine i Centri di Assistenza ed i manutentori provvederanno all’aggiornamento del Catasto degli Impianti Termici, verificheranno i dati eventualmente in esso già contenuti ed opereranno, se necessarie, integrazioni e/o modifiche sugli stessi. La relativa copia cartacea dovrà essere consegnata alla Provincia di Arezzo, entro il termine massimo del giorno 1 (primo) del mese di marzo dell’anno successivo a quello della loro redazione. Detti atti (MODELLO CATASTO IMPIANTI E RAPPORTI DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA) devono essere consegnati alla Provincia di Arezzo e al Comune di Arezzo suddivisi per mese di effettuazione, al fine di consentire, da parte della Provincia o del Comune, una più agevole ricerca d’archivio.

I RAPPORTI DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA dai quali si rilevino criticità pregiudizievoli per la sicurezza devono essere inviati alla Provincia di Arezzo e al Comune di Arezzo in forma telematica ed in forma cartacea nel tempo più breve e, comunque, entro le prime 48 (quarantotto) ore dal momento della loro redazione.

I generatori di calore per i quali, durante le operazioni di controllo, siano stati rilevati rendimenti di combustione inferiori ai limiti fissati nell'Allegato B del D.P.R. n. 74/2013, non riconducibili a tali valori mediante operazioni di manutenzione, devono essere sostituiti entro 180 giorni solari a partire dalla data del controllo. Ove il Responsabile dell’impianto si avvalga della facoltà di richiedere, a sue spese, un'ulteriore verifica da parte dell’Autorità competente ai sensi dell'articolo 9 del D.P.R. n. 74/2013, tale scadenza viene sospesa fino all'ottenimento delle definitive risultanze di tale verifica.

Anche tali Rapporti di controllo devono essere inviati alla Provincia di Arezzo e al Comune di Arezzo in forma telematica ed in forma cartacea nel tempo più breve e, comunque, entro le prime 48 (quarantotto) ore dal momento della loro redazione.

La Provincia di Arezzo e il Comune di Arezzo provvederanno ad effettuare controlli a campione per verificare la corrispondenza dei documenti inviati dai Centri di Assistenza e dai manutentori in forma cartacea con le informazioni ed i dati trasmessi in forma telematica attraverso l’applicativo GITA.

L’inosservanza degli obblighi di invio dei Rapporti di controllo di efficienza energetica, definiti dal presente articolo, comporta l’applicazione della sanzione amministrativa prevista all’art. 23 quinquies, comma 2, della L.R. T. n. 39/2005 da Euro 60,00 a Euro 360,00, nelle more della emanazione del Regolamento di cui all’art. 23 sexies della L.R.T. n. 39/2005.

Sportello Impianti Termici - Palazzina U2- Via Spallanzani, 23 Arezzo - Tel. 0575-3354254 - E-mail: info@lamicaldaia.it
Orari di apertura dello sportello al pubblico: Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
Regione ToscanaCCIAA - ArezzoCNAConfartigianato Imprese Arezzo


ARTEL Energia Srl